Una pensione alle porte!

17.03.2018

A pochi mesi dal pensionamento del professor Patrizio Pozza, insegnante di matematica e scienze della nostra scuola, la redazione del blog ha deciso di rivolgergli alcune domande. 

Da quanti anni insegna in questa scuola?

Bisognerebbe essere un insegnante di matematica per saperlo. Sono talmente tanti, parecchi...

In quali altri istituti ha lavorato?

Due di Valdagno, uno di Trissino e uno di Schio.

Perché ha deciso di intraprendere questa professione?

Perché era quella più facile da intraprendere dopo l'università.

Qual è l'aspetto che più ama del suo lavoro?e quello che meno le piace?

Quello che mi piace di meno è correggere i compiti e constatare che qualcuno non ha studiato o ha cercato di imbrogliare copiando. Mi piace andare in gita quando gli alunni sono tranquilli e contenti dell'uscita. Apprezzo anche quando i ragazzi tornano dopo la terza media e pensavano che le superiori fossero molto difficili invece si trovano bene e ricordano ciò che abbiamo insegnato loro. Un aspetto che mi piace e non mi piace allo stesso tempo sono i compleanni che mi interrompono la lezione.

Cosa si porterà di questi anni trascorsi alla scuola media "Floriani"?

Ci sono state delle gite che mi sono piaciute in modo particolare; anche degli aspetti non così legati alla scuola come ritrovare ex alunni.

Le dispiacerà lasciare gli alunni e i colleghi?

Bisogna ad un certo punto lasciare e cambiare, anche voi di terza lo farete quest'anno. Ci sono sempre cose che dispiacciono quando si lascia qualcosa ma restano anche dei ricordi.

Si è sempre trovato bene con gli insegnanti e gli alunni?

A volte con i colleghi c'è stato qualche screzio ma poi ci si è riappacificati. Sono qui da tanti anni e trovo che questa scuola oltre all'aspetto della comodità permetta di stabilire rapporti umani positivi visto che siamo in pochi e c'è molta disponibilità nei riguardi degli alunni in difficoltà.

Come si sente a pochi mesi dalla pensione?

Quando ho saputo che non avrei potuto andare in pensione l'anno scorso, pensavo che quest'ultimo anno di lavoro sarebbe stato pesante e invece sta quasi terminando. Non sto pensando che andrò in pensione perchè le cose da fare per le classi sono tante.

Come pensa di trascorrere le sue giornate da pensionato?

Io non pratico sport in maniera agonistica però amo muovermi e camminare, vedere cose diverse e poi mi piace tenere in ordine un giardinetto. Se la salute mi aiuta, approfitterò del tempo a disposizione per viaggiare e visitare posti nuovi anche lontani.


Auguriamo al professor Pozza che la pensione sia l'inizio di un periodo sereno e ricco di nuove ed interessanti esperienze.