Before the big day

16.03.2018

A due giorni dal matrimonio della professoressa Eliana Canepa, docente d'inglese della nostra scuola, abbiamo deciso di rivolgerle alcune domande alle quali ha acconsentito a rispondere con grande disponibilità.

In che giorno si sposerà? 

Mi sposerò giovedì primo marzo alle ore 18:30.

In che luogo avverrà la cerimonia ?

A Valdagno, nella Sala Rubini di Palazzo Festari.

Ci parli del suo futuro marito.

Il mio futuro marito si chiama Pierangelo ma tutti lo chiamano Pier. Gli voglio tantissimo bene perchè è un uomo assolutamente speciale nel senso che ha un cuore grandissimo e una disponibilità che ho potuto riscontrare in pochissime persone. Mi adora e adora anche i miei figli. Noi cinque insieme siamo diventati una famiglia bellissima. Tantissime cose speciali posso dire di Pier: il fatto che è molto sensibile e una cosa che mi piace tantissimo è che condividiamo tutte le passioni che abbiamo entrambi, la montagna in primis.

Chi sarà presente alla cerimonia?

Alla cerimonia saranno presenti i miei figli che saranno i nostri testimoni, la mia mamma e il mio papà, mio fratello e la sua famiglia, il papà, la mamma e il fratello di Pier con la sua fidanzata. Sarà una cerimonia intimissima.

Come si vestirà per il gran giorno?

Nè io nè Pier crediamo che sia tanto importante come uno si veste il giorno del proprio matrimonio ma più importante è che cosa ci si promette. Detto questo, mi sono fatta prestare delle cose da una mia amica che tiene tanto a vestirsi bene e che ha parecchie possibilità economiche. Avrò un cappottino color avorio con dei profili neri, sotto indosseró una maglietta color avorio con un colletto arrotondato di seta nero e con tutti i particolari in tinta. Inoltre porterò un paio di pantaloni neri con la riga, chiusi al ginocchio da delle fascette di velluto nero. Indosseró dei collant visto il freddo e delle scarpe con i tacchi, con le quali mi dovrò assolutamente allenare perchè non sono abituata.

Quale sarà la meta del viaggio di nozze?

Come meta del viaggio di nozze abbiamo scelto di andare in Canada, nello stato dell'Alberta, in un posto che si chiama Canmore.

Perché avete scelto questa meta?

Abbiamo scelto questa meta perché era un mio sogno nel cassetto andare in Canada e anche in Alaska dove però è un po' troppo freddo. Inoltre lo stato dell'Alberta è conosciuto molto bene da Pier perché ci è andato nel 2001.

Quanti giorni durerà il viaggio?

Durerà quindici giorni perchè il permesso matrimoniale ha questa durata.

Che attività svolgerete?

Andremo sostanzialmente ad arrampicare e, spero, a sciare.

Quali sono le sue emozioni all'avvicinarsi del matrimonio?

Sono agitatissima perchè è un passo importantissimo, che abbiamo entrambi sognato, desiderato e valutato con attenzione. Sono tanto, tanto emozionata.

Come si sente ad iniziare un percorso nuovo della sua vita da sposata?

Questa è una domanda interessante nel senso che non è tanto un percorso nuovo perchè conviviamo ormai da cinque anni e quindi diciamo che abbiamo già una vita da "sposati". Non credo che un contratto matrimoniale, firmare un documento possa cambiare tanto la nostra vita. Cambia tanto in senso formale: è una grande promessa.

Auguriamo ai novelli sposi tutto l'amore e la felicità esistenti sulla Terra.